Connettiti con la Community

Film & Serie TV

Documentari (e non solo) sulla Cannabis da guardare su Netflix

Published

in

Film, Documentari e Serie TV da vedere su Netflix sulla Cannabis

Lunedì sera: fuori piove, di uscire non se ne parla e siamo sotto il piumone, con la voglia di guardare qualcosa che non sia il solito rewatch di Stranger Things: ma ci scoraggia già l’idea di orientarci nel labirintico (e davvero mal organizzato) catalogo di Netflix – perché si sa, passiamo così tanto tempo a cercare qualcosa da vedere che poi quando il film inizia davvero finiamo per addormentarci dopo venti minuti.

La famosissima piattaforma per lo streaming offre davvero contenuti di tutti i tipi: qui vogliamo parlare di tutti quei documentari, serie e show che magari non avete notato per informarci sul mondo della Cannabis (no, non vogliamo propinarvi Sballati al College) e per passare un lunedì sera un po’ diverso.

Ho trascorso quindi l’ultima settimana alla ricerca – davvero ardua – e poi alla visione di contenuti green friendly per poterne fare una selezione e, se ci dovessi riuscire, un’eventuale recensione. Perciò cominciamo.

#1 In Poche Parole 1×12 “Weed” – Serie TV

Se non l’avete ancora notata, dovete recuperare subito: questa serie/documentario è davvero una piccola perla. Strutturata per episodi monotematici, in ogni puntata – durano appena venti minuti, non avete scuse – viene affrontato un argomento di attualità, poco conosciuto oppure controverso. Dall’orgasmo femminile si passa alle cryptovalute, al funzionamento del mercato azionario e a questioni più spinose come la carenza d’acqua sul pianeta. Ovviamente non poteva mancare la droga leggera più famosa della storia: l’episodio è carino, illuminante e, nonostante la superficialità necessaria (provateci voi a spiegare qualcosa di complicato in meno di mezzora) davvero ben fatto.

#2 Strafatti in Cucina – Serie TV

Show televisivo a puntate, ambientato in una cucina alternativa, possiamo classificarlo a metà strada tra Masterchef senza cuochi stellati e Cuochi e Fiamme all’americana – ma l’elemento base di ogni piatto è l’erba. In ogni puntata si sfidano due cuochi e a giudicarli ci sono degli ospiti sempre diversi (personaggi che dovrebbero essere famosi in America, ma che qui da noi sono praticamente sconosciuti). Il format è carino, il risultato è piacevole e divertente e le ricette non sono male: mettono in risalto gli usi culinari della Cannabis – davvero vastissimi – soprattutto per chi preferisce una cucina vegetariana, salutare e moderna.

Anche nei nostri supermercati troviamo prodotti fatti con la farina di Canapa; soprattutto i semi sono famosi per le loro proprietà benefiche e proteiche – il vostro amico fissato con il macrobiotico e il veggie ne avrà sicuramente una confezione in dispensa.

#3 Super High Me – Docu Film

Lo stand-up comedian Doug Benson prende in giro il documentario ‘Super Size Me‘ e decide (sotto effetto di cannabis, ovviamente) di replicarlo, variandone il contenuto. La base originale era quella di constatare gli effetti del fast food sul corpo di una persona dopo averlo assunto quotidianamente per trenta giorni: il comico decide di testare su sé stesso gli effetti dell’uso prolungato (trenta giorni) di cannabis, dopo aver passato altrettanto tempo senza toccare neanche un joint.

In modo burlesco e piacevole, vuole dimostrare che in fin dei conti la cannabis non è una droga che dà assuefazione in maniera così clamorosa come i media contrari vogliono farci pensare. Allo stesso modo vuole far emergere come, nonostante sia costretto a fumare quotidianamente, questo non abbia effetti catastrofici sul corpo, anzi – l’unica variabile è un cambiamento di peso, dovuto ai conosciuti effetti sull’appetito – e neanche sulle sue condizioni psichiche e intellettuali.

#4 The Legend of 420 – Film

Questo è un documentario da fattoni old school: in teoria, vuole far conoscere gli effetti della legalizzazione in Colorado e in California, di come abbia attenuato la criminalità e fatto aumentare gli introiti nelle casse dei rispettivi governi, ma in pratica fa vedere tante canne che girano in posti dove è legale. Ha un che di informativo, ovviamente, soprattutto per chi fosse scettico agli usi benefici in ambito medico – racconta la storia toccante di un ragazzino affetto da una grave forma di epilessia – ed è intervallato da piacevoli sketch comici.

#5 Cronaca Verde – Docu

Ok, forse questo è un po’ noioso – ma neanche troppo. Dopo la legalizzazione dell’uso ricreativo della Marijuana in Colorado, al Denver Post (il noto giornale locale di Denver, Colorado) è nato il The Cannabist, che si occupa di recensire Cannabis e di parlare di un po’ tutto ciò che vi è collegato. Segue le vicende dei giornalisti che vi lavorano e alcune delle loro inchieste, tra cui una riguardante un’azienda che produce cibi a base di marijuana che però imbroglia i clienti, alternate a questioni più serie. Alcuni dei giornalisti che si muovono in quest’ambito recente e poco istituzionalizzato hanno dei problemi riguardo l’essere genitori e fumatori, soprattutto con i servizi sociali.

E sì, fa vedere un sacco di canne che girano in posti dove è legale, ovviamente.

Netflix, Cannabis Light & Chill stasera?

Magari aggiungerete questi titoli alla vostra – sicuramente già satura – lista dei preferiti e non li guarderete mai, oppure inizierete ma vi addormenterete con la sigaretta ancora fumante nel posacenere sul comodino. In ogni caso, informarsi è un dovere e qualsiasi contenuto così disponibile, piacevole, ben fatto e soprattutto riguardante un argomento di cui non sappiamo moltissimo va guardato. Almeno i primi venti minuti.

Seguici

Trending

    Iscriviti
    Telegram